WD Black SN750, prestazioni al vertice della categoria

WD Black SN750, prestazioni al vertice della categoria

WD Black SN750 è uno storage in formato M.2 su bus PCI Express, un dispositivo ad alte prestazioni, pensato per gli enthusiast, i gamer e le workstation entry level.
L’incremento di prestazioni offerto da questo tipo di dispositivi cresce di generazione in generazione e ha ormai definitivamente surclassato quanto offerto dai convenzionali SSD su bus Serial Ata, vincolati dal limite dei 6 Gbps del bus di terza generazione (560 MB/s reali).

Per chi desidera superare questa barriera sono disponibili motherboard, miniPC e notebook che adottano storage NVMe in formato M.2, molto compatto e indicato per accelerare anche di 5 o 6 volte il PC, rispetto ai modelli SATA.

WD Black SN750, prestazioni al vertice della categoria

Abbiamo ricevuto per le prove il veloce WD Black SN750, un drive solid state M.2 2280-S3-M, facile da installare in qualsiasi slot PCIe abilitato, su motherboard e sistemi compatti e mobile. La nuova generazione WD adotta tecnologia NAND ad altra densità, un particolare che ha permesso di raggiungere capacità sino a 2 TByte in uno spazio di appena 80x22 mm (con componenti installati su un solo lato del PCB).

La versione in prova (500 Gbyte) sfrutta appieno le potenzialità del bus PCI Express 3.0 x4 e dello standard NVM Express 1.3 (8 GB/s di picco), raggiungendo un massimo dichiarato di 3.470 MB/s in lettura e 2.600 MB/s in scrittura.
Oltre a essere un dispositivo particolarmente veloce, WD Black SN750 si distingue per una grande resistenza con un indice di Terabyte scritti di 300 (specifico per il modello in test), e un MTTFT di 1,75 milioni di ore (valore comune a tutta la famiglia).

WD Black SN750, prestazioni al vertice della categoria

La gamma, che include modelli da 250, 500 GByte, 1 e 2 TByte, è inoltre disponibile anche con radiatore EKWB (ad eccezione della variante da 250 GByte). Si tratta di un componente addizionale che, per un differenziale di prezzo variabile tra i 10 e i 20 euro circa, consente di contenere le temperature d’esercizio dello storage.

Sommario