Microsoft House, porte aperte per Steminthecity 2019

Microsoft House, porte aperte per Steminthecity 2019

Microsoft ha partecipato alla terza edizione di Steminthecity, in particolare alla Maratona delle STEM. Tre giorni per i giovani, dedicati a AI e robotica.

Microsoft in particolare ha aperto le porte della Microsoft House, organizzando corsi di formazione e workshop dedicati ai nuovi trend digitali come Intelligenza Artificiale e Robotica che si sono chiusi con un hackathon finale, per incoraggiare le studentesse a intraprendere percorsi di studio e professionali in ambito scientifico, riducendo il gender gap in contesti ancora prettamente maschili dove le opportunità di lavoro sono invece in costante crescita. È stato infatti calcolato che in Italia entro il 2020 saranno oltre 135.000 i posti di lavoro disponibili nel settore ICT, posizioni che non riusciranno a essere coperte a causa della mancanza di professionisti con competenze adeguate.

Barbara Cominelli, Direttore Marketing and Operations Microsoft Italia
Nel nostro Paese, oltre al divario di genere ancora molto presente soprattutto nel settore scientifico e tecnologico, si sta diffondendo un nuovo fenomeno, quello dello Skills Mismatch ovvero un gap tra le competenze richieste dal mercato e quelle realmente disponibili. Nonostante gli ultimi dati diano segnali positivi, l’Italia rimane infatti uno dei Paesi con il più alto tasso di disoccupazione in Europa - il 10,2% secondo l’Istat, percentuale che sale al 30,2% se consideriamo la disoccupazione giovanile - ma al contempo ci sono e ci saranno in futuro nuove professioni legate alle nuove tecnologie e al digitale per cui non c’è un numero sufficiente di professionisti qualificati per svolgerle. Investire nelle competenze è quindi un tema centrale per aiutare i giovani ad affrontare i lavori del futuro. Questo vale soprattutto per le ragazze: aiutarle a capire che le nuove tecnologie come l’AI o la Robotica non sono più un lavoro per soli maschi ma un’opportunità di crescita per ognuno di noi è fondamentale. È proprio questo che ci ha spinto anche quest’anno a partecipare a STEM in the City. Mi auguro che molte delle studentesse che vedremo cimentarsi in training e hackathon questa settimana si appassionino alle materie STEM e decidano di proseguire questo tipo di percorso. Avranno un ruolo cruciale nella crescita del nostro Paese e faranno davvero la differenza.

Le attività di Microsoft che sono state organizzate per STEM in The City fanno parte di Ambizione Italia, progetto avviato a settembre 2018 per accelerare la trasformazione digitale in Italia, che fa leva proprio sulle opportunità offerte dall’Intelligenza Artificiale, e che consiste in un programma di formazione, aggiornamento e riqualificazione delle competenze, in linea con i nuovi trend tecnologici e le richieste del mercato del lavoro, con l’obiettivo di contribuire all’occupazione e alla crescita del Paese.

Con Ambizione Italia, Microsoft si propone di coinvolgere entro il 2020 oltre 2 milioni di giovani, studenti, NEET e professionisti in tutta Italia, formando oltre 500.000 persone e certificando 50.000 professionisti per un investimento pari a 100 milioni di euro in attività di formazione e avvicinamento alle digital skills in programma questo anno scolastico.