AMD e Cray realizzeranno il supercomputer più potente

AMD e Cray realizzeranno il più potente supercomputer

Le CPU AMD EPYC, insieme alle GPU AMD Radeon Instinct e a ROCm Open Source Software daranno vita entro il 2021 al più potette super computer al mondo.

L’annuncio congiunto di AMD, U.S. Department of Energy, Oak Ridge National Laboratory e Cray, prevede la realizzazione entro il 2021 di quello che sarà il più potente supercomputer, capace di superare 1,5 exaflops.

Il sistema Frontier è pensato ed ottimizzato per le future generazioni di generation High Performance Computing e intelligenza artificiale, grazie alle CPU AMD EPYC e alle GPU AMD Radeon Instinc.
I ricercatotori di ORNL potranno usare le straordinarie potenzialità computazionali di Frontier per simulare, modellare e meglio comprendere tutta una serie di temi come la meteorologia, le strutture subatomiche, la fisica, il genoma, e altri campi scientifici.

Forrest Norrod, senior vice president and general manager, AMD Datacenter and Embedded Systems Group
AMD è orgogliosa di essere partner di Cray e Oak Ridge National Laboratory nella realizzazione di quello che ci aspettiamo sarà il più potente supercomputer al mondo. Frontier sarà basato sulle CPU e GPU customizzate di AMD, e rappresenta il più recente traguardo di una lunga lista di innnovazioni tecnologiche offerte da AMND ai Department of Energy exascale programs

Steve Scott, senior vice president and CTO at Cray
Siamo entusiasti di collaborare con AMD nella realizzazione del sistema Frontier. I Shasta supercomputer sono pensati per supportare le migliori tecnologie in termini di microprocessori e storage ad alte performance, tutti strettamente interconnessi al nuovo network Slingshot di Cray. L’unione delle tecnologie di Cray e AMD nel sistema Frontier garantirà un salto prestazionale per la ricerca su AI, analytics, e simulazioni, permettendo al DOE di spingersi ancora più avanti nella ricerca scientifica

Tagged under: cpu GPU AMD HPC supercomputer