Proofpoint, come evitare le fake news per le Europee 2019

Proofpont ,come evitare le fake news per le Europee 2019

Luca Maiocchi, Country Manager di Proofpoint Italia, spiega come evitare la trappola delle fake news, in vista delle prossime elezioni Europee 2019.

Le Elezioni Europee 2019 sono ormai dietro l’angolo, si vota dal 23 al 26 maggio nei 27 stati membri e da settimane circolano sui social network informazioni dalla dubbia fonte, pensate per confondere e ingannare gli elettori. Per questo motivo è importante fare attenzione alle notizie per evitare ogni tentativo di frode.

- Verificare sempre la fonte delle informazioni.
Sui social network i cyber criminali tendono a sfruttare i contenuti politici che dividono gli elettori, per innescare reazioni aggressive e diffondere velocemente disinformazione online. Per questo è fondamentale essere cauti e analizzare ogni dato prima di condividerlo.
Ad esempio, se un articolo riporta l’affermazione di un politico, ma non contiene il link alla fonte ufficiale, è consigliabile non fidarsi. Se qualcuno sembra aspettarsi una reazione ai contenuti pubblicati, è opportuno prendere tempo per ragionare sulla situazione prima di condividere o aprire eventuali link.
Il modo più sicuro di recuperare i programmi dei candidati è di visitare i siti dei governi ufficiali relativi alle elezioni, ad esempio https://dait.interno.gov.it/elezioni/speciale-europee

- Individuare e bloccare i robot.
Diffidare degli account Twitter e Facebook caratterizzati da toni aggressivi, di quelli che hanno pochi follower e pochi messaggi oppure un numero di iscritti eccessivamente elevato o che sono stati creati di recente oppure che non possiedono la foto profilo. Se si ha l’impressione che un utente Twitter o Facebook sia un bot, è possibile segnalarlo o bloccarlo.

- Utilizzare l’opzione di Facebook “News e Ads” per determinare provenienza e legittimità.
Quando appare un annuncio su Facebook, è consigliabile cliccare sulla pagina ad esso associata. Una volta aperta, è presente un bottone “News e Ads”, che fornirà informazioni sulla pubblicità che il gruppo sta diffondendo, o ha già diffuso, e in quali aree geografiche.

- Non aprire i link ricevuti tramite Messaggi Diretti di Twitter o Messenger di Facebook.
I messaggi diretti sono comunicazioni private scambiate tra utenti di Twitter e Facebook. Non aprire mai link inclusi in messaggi indesiderati sui social network, in quanto potrebbero contenere malware o condurre a siti di phishing che tentano di rubare password o informazioni finanziarie. Questi messaggi potrebbero apparire anche come risposte automatiche dopo aver effettuato il following di account di Twitter o provenire da eventuali vostri contatti già colpiti o malintenzionati.
Per evitare tutto questo, si consiglia di disattivare le opzioni “luogo preciso” e “ricevere messaggi da tutti” nella sezione “impostazioni e privacy”.

- Attivare il filtro “qualità” su Twitter.
Questo strumento permette di migliorare la qualità dei contenuti. Una volta sulla pagina del proprio profilo, aprire la sezione “impostazioni e privacy” - “notifiche” – “filtro qualità” e “filtri avanzati”. È possibile quindi stabilire quali notifiche ricevere, per essere avvisati solo quando vengono condivisi contenuti da fonti certe. La scelta è naturalmente libera, ma consigliamo di attivare almeno le seguenti opzioni:

In aggiunta a queste raccomandazioni, è opportuno fare sempre attenzione a messaggi o eventuali sollecitazioni online; visitare direttamente i siti ufficiali di partiti e candidati per evitare di essere condotti su portali potenzialmente pericolosi.
I social network sono strumenti terribilmente potenti per influenzare la società, perciò è importante essere sempre scettici di fronte a qualsiasi tipo di contenuto o informazione condivisa su queste piattaforme.