OKI dà il via all'Environmental Challenge 2030/2050

OKI dà il via all'Environmental Challenge 2030/2050

OKI presenta "OKI Environmental Challenge 2030/2050” con il quale insieme ai partner prevenire il riscaldamento globale attraverso la riduzione delle emissioni di CO2. Per contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG), OKI creerà prodotti e servizi innovativi e fornirà soluzioni che contribuiranno a risolvere diversi problemi ambientali.
Inoltre, all'interno della filiera produttiva, compresi i luoghi di lavoro, OKI promuoverà il raggiungimento del "Mono-zukuri", ovvero lo spirito e la mentalità necessari per innovare, creare e migliorare i prodotti, e il "Koto-zukuri", la collaborazione cercando proattivamente opportunità in grado di offrire valore ai clienti.

Guardando al 2050, il gruppo promuoverà anche l'innovazione di prodotti e servizi che contribuiranno a risolvere le questioni ambientali, inclusi la prevenzione del riscaldamento globale e l'adattamento ai cambiamenti climatici, nonché lo sviluppo e la vendita di prodotti e servizi adatti allo scopo.
Sin dalla sua fondazione nel 1881, OKI si è impegnata in attività tali da contribuire a risolvere le questioni sociali. Negli ultimi anni, il gruppo ha perseguito le opportunità aziendali e promosso l'innovazione risolvendo le questioni sociali, a partire dagli SDG. Prendendo una posizione a medio e lungo termine, OKI Environmental Challenge 2030/2050 è stato istituito nell'intento di accelerare tali sforzi. Attraverso questa iniziativa, OKI continuerà il suo percorso come gruppo aziendale allo scopo di supportare infrastrutture sociali più sicure e convenienti.

Attività da raggiungere entro il 2030

-Prevenzione del riscaldamento globale (SDG 7/11): per quanto riguarda le emissioni di CO₂, svolgere attività tali da generare innovazione con un'ampia gamma di partner, conseguire una riduzione del 40% entro il 2030 (rispetto all'anno fiscale 2013).

-Contributo al raggiungimento degli SDG (SDG 3/6/7/9/11/12/13/14): attraverso i punti (i) e (ii) riportati di seguito, contribuire a conseguire le riduzioni mirate nell'impatto ambientale stabilite dagli SDG.
(i) Generare prodotti e servizi innovativi e fornire soluzioni atte a risolvere un'ampia gamma di questioni ambientali.
(ii) Realizzare tecnologie innovative per la produzione e la creazione di elementi della supply chain, compresi i luoghi di lavoro.

Attività da raggiungere entro il 2050
Prevenzione del riscaldamento globale: per quanto riguarda le emissioni di CO₂, conseguire una riduzione dell'80% entro il 2050 (rispetto all'anno fiscale 2013).

Contribuire alla realizzazione di una società sostenibile
Lavorare per sviluppare, fornire e promuovere prodotti e servizi innovativi in grado di aiutare a prevenire il riscaldamento globale e adattare il cambiamento climatico, nonché risolvere altre questioni ambientali, in modo da sostenere le infrastrutture sociali.