Snom, il potenziale delle moderne soluzioni per teleconferenze

Snom, il potenziale delle moderne soluzioni per teleconferenze

Snom, nota per le proprie soluzioni IP premium per le imprese e i professionisti, spiega i vantaggi dei moderni sistemi per teleconferenze.

Impiego nella sala riunioni di una piccola start-up o nelle PMI
Uno dei criteri primari di selezione delle soluzioni per teleconferenze dovrebbe essere la qualità dell’audio, indipendentemente dall’eventuale livello di isolamento acustico della sala o dal potenziale riecheggio dei suoni. Snom ha integrato nel suo C520-WiMi il Codec audio a banda larga G.722, grazie a cui i partecipanti alla teleconferenza in una sala riunioni possono avvalersi sia del vivavoce sia dei due altoparlanti full-duplex in tutta libertà. Chi siede dietro ad un ostacolo o ad una certa distanza dal dispositivo, può utilizzare i due microfoni DECT portatili del C520 ed assicurarsi in questo modo, che la sua voce sia udibile chiaramente. La connettività Bluetooth integrata consente inoltre agli utenti di partecipare alla teleconferenza che ha luogo tramite il C520 semplicemente collegando il proprio smartphone o headset al dispositivo.

I due satelliti vivavoce DECT sono dotati di una soppressione dei rumori di fondo dinamica e di una gestione adattiva dell’eco garante di un audio in qualità HD delle conversazioni. Dispongono altresì di un tasto per silenziare il microfono. Qualora non vengano utilizzati, i due microfoni si ricaricano nel loro supporto magnetico in modo da essere pronti all’uso alla prossima occasione. Oltre a queste funzioni, anche lo Snom C520-WiMi tutela le conversazioni attraverso i più moderni standard di sicurezza tra cui l’autorizzazione secondo IEEE 802.1X, TLS e SRTP. Lo Snom C520-WiMi è una soluzione completa e vantaggiosa per start-up e PMI.

Conferenza con oltre 10 partecipanti in una grande azienda
Se più persone partecipano ad una conversazione nella stessa sala o in ambienti separati, é importante garantire che ogni singolo interlocutore sia udibile chiaramente. In casi come questi i due microfoni portatili dello Snom C520-WiMi potrebbero non essere sufficienti. Se il numero dei partecipanti fosse molto elevato, alcuni di loro potrebbero sedersi nella sala adiacente con un’unità Snom C52-SP. Grazie ad una portata del segnale DECT di fino a 50 metri, queste unità possono essere collegate facilmente alla stessa stazione base. Questo scenario sfrutta le funzioni di espandibilità della soluzione per conferenze a firma Snom.

La teleconferenza estemporanea si fa “portatile”
Con l’ausilio dell’adattatore DECT in formato stick USB Snom A230 qualsiasi telefono da tavolo Snom può essere dotato di connettività DECT. Se il vivavoce portatile Snom C52-SP, dotato di una batteria che assicura fino a 12 ore continuative di conversazione, viene collegato ad uno dei telefoni IP da scrivania di Snom, la soluzione per conferenze è pronta! In questo scenario non occorre neanche l’unità di base C520-WiMi.

Grazie al fatto che lo Snom C52-SP non necessita, a differenza del C520-WiMi, di un’alimentazione esterna, i partecipanti possono portare il dispositivo in un’altra sala o ufficio senza dover interrompere la conversazione.
Il tempo in cui partecipare ad una teleconferenza con più persone implicava o l’essere vincolati a una singola sala riunioni e al costoso equipaggiamento di cui era dotata, o doversi accontentare del vivavoce spesso carente dei telefoni tradizionali volge ormai al termine. Le possibilità d’impiego dei terminali per conferenze Snom sono pressoché infinite. I tre scenari qui menzionati e frutto di reali casistiche di impiego, sottolineano la flessibilità e versatilità di un ecosistema, quello di Snom, che consente agli utenti di trovare sempre la soluzione più adatta anche nel caso di esigenze estemporanee o situazioni impreviste.