HPE Aruba, in un libro la rivoluzione delle tecnologie edge

HPE Aruba, in un libro la rivoluzione delle tecnologie edge

HPE Aruba con Fast Future racconta in un nuovo libro quali saranno le potenzialità economiche offerte dalle tecnologie edge. Serve però un cambiamento nelle aziende.

Secondo la tesi sostenuta in Opportunity at the Edge: Change, Challenge, and Transformation on the Path to 2025 i prossimi cinque anni segneranno un deciso cambio di rotta da parte delle aziende in direzione dell'edge di rete, dove le tecnologie emergenti possono essere messe a frutto per migliorare radicalmente le user experience, trasformare i modelli di business e generare enormi opportunità di guadagno.

Fast Future e HPE Aruba sostengono che le tecnologie edgequelle che elaborano e analizzano i dati degli utenti nel punto in cui le persone si connettono alla rete – siano destinate a rivoluzionare le esperienze di clienti e dipendenti, creare modelli di business maggiormente dinamici, reattivi e personalizzati e addirittura catalizzare la crescita di settori economici completamente nuovi. Il volume sottolinea come le aziende debbano compiere cambiamenti fondamentali prima di poter concretizzare queste opportunità sottoponendosi a diffuse trasformazioni strategiche, strutturali e di leadership.

Il libro presenta gli insight di 19 importanti Cio, leader tecnologici ed esperti di settore di tutto il mondo oltre a un sondaggio sui punti di vista di 200 futurologi internazionali. Il testo si sofferma sulle tecnologie edge che stanno provocando cambiamenti, sulle casistiche d'utilizzo e sulle opportunità di business che esse creano, e sulle modalità con le quali le aziende possono adattarsi per trarne vantaggio.

Le principali tendenze

- L'edge di rete possiede le chiavi per trasformare i settori economici. L’Edge è strutturato per consentire e sfruttare esperienze digitali moderne nel punto di convergenza tra persone, app e cose - permettendo ai clienti e all'ecosistema dei partner di trasformare i relativi insight in modo da creare “esperienze” per dipendenti e clienti.
- Un terzo delle aziende darà vita a una “personalizzazione mainstream” Edge-enabled entro il 2025. Lo studio dimostra come il 67% di intervistati sia convinta che almeno il 30% delle aziende utilizzerà l'Edge allo scopo di creare una “personalizzazione mainstream” nei prossimi cinque anni.
- Dall’Edge scaturiranno nuovi vantaggi. Altri vantaggi resi possibili dall'Experience Edge comprendono prodotti, servizi e listini prezzi localizzati (52% degli intervistati), migliori insight di mercato in tempo reale (50%), maggiore soddisfazione di clienti e utenti (48%), e superiore rapidità nell'innovazione di prodotti e servizi (47%).

Come devono cambiare le aziende
Per quanto le opportunità offerte dall'Edge siano considerevoli, le aziende che si sono già mosse velocemente per approfittarne sono in numero relativamente limitato. La semplice implementazione delle tecnologie non sarà sufficiente; le aziende debbono invece ripensare l'intera strategia di business se vogliono cogliere le opportunità dell'Edge.

Questi i cambiamenti fondamentali:

 -Abbracciare un approccio maggiormente progressivo e sperimentale.
- Focus su investimenti, formazione e i bisogni del cliente.
- Affrontare le preoccupazioni emergenti relative alla sicurezza.

Rohit Talwar, Ceo di Fast Future
Per poter accedere alle opportunità offerte dall'Edge, le aziende hanno bisogno di un cambio di mentalità capace di introdurre mutamenti tanto strutturali quanto strategici. I leader devono assumersi la responsabilità di percorrere la strada che conduce verso l'edge lavorando fianco a fianco con l'IT per perseguire opzioni tecnologiche aperte e mantenendo un dialogo costante con dipendenti, clienti e altri stakeholder. Esperimenti mirati con obiettivi chiaramente definiti, responsabili di progetto proattivi e risorse dedicate sono probabilmente il modo migliore per procedere in questa direzione.

Morten Illum, VP Emea di Aruba
Le aziende dovrebbero accogliere con entusiasmo le opportunità offerte dall'Edge, senza tuttavia sottovalutare il grado di cambiamento che occorre per poterle sfruttare – non ultima l'implementazione di un'infrastruttura di rete sufficientemente robusta e flessibile da poter resistere alle crescenti richieste imposte dalle tecnologie edge e alle minacce alla sicurezza che esse provocano. Considerando la velocità e l'incertezza dei cambiamenti che ci aspettano, è inoltre essenziale basare qualsiasi strategia edge su un ecosistema di tecnologie aperte che lasci la flessibilità necessaria per potersi adattare ed evolvere con il passare del tempo.