Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

Synology RS819 è un NAS compatto 1U per piccole realtà professionali e gli ambienti edge; la prima RackStation della serie Value con tecnologia snapshot.
Quando si parla di storage di rete si è portati a pensare a soluzioni desktop o a ingombranti NAS rack: il modello in prova costituisce “l’anello mancante” tra questi due mondi e offre flessibilità, facilità di installazione e buone performance generali.

L’aspetto peculiare è, senza dubbio, il formato a profondità ridotta per rack, un dettaglio che permette una facile installazione in armadi da 19” solitamente adottati per l’installazione di switch, apparati di rete o per la videosorveglianza.
Lo chassis misura solo 44x478x327,5 mm e può essere alloggiato nei comuni armadi da 400/500 mm, parete o da pavimento, con o senza fondo. Non solo, il peso di appena 4,3 Kg (senza hard disk) consente di installare il NAS in strutture a due soli montanti anteriori, senza dover ricorrere a staffe o slitte rack (sono comunque disponibili slitte per armadi a quattro montanti in caso di necessità).

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

A un volume occupato davvero minimo, Synology RS819 affianca una rumorosità contenuta in appena 28.9 dB(A), resa possibile dall’adozione di tre ventole tachimetriche a doppia profondità, opportunamente gestite dall’hardware dedicato. Ciò ne permette l’integrazione anche in prossimità degli uffici e delle postazioni di lavoro.
Il processore con architettura ARM x64 Realtek RTD1296 è di tipo low power e garantisce consumi contenuti e una ridotta dissipazione del calore: aspetti certamente graditi per il segmento d’impiego di questo NAS. Spesso, infatti, armadi secondari o per apparecchiature di rete non sono installati in ambienti climatizzati o non sufficientemente raffreddati.

Synology RS819 supporta i principali file system, compreso il recente e versatile BTRFS, una base solida e resiliente per l’archiviazione dei dati aziendali. Installando sino a quattro drive è possibile beneficiare di forme evolute RAID, quali RAID 5, 6 e 10. Questo modello supporta inoltre Synology Hybrid RAID, oltre ad avanzate funzionalità per la migrazione e l’espansione dinamica dei volumi e hot spare.

Grazie al supporto CIFS, AFP, NFS, FTP e WebDAV, il NAS può essere facilmente utilizzato in ambienti misti, fino a un massimo dichiarato di 200 connessioni contemporanee.

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

Clicca per ingrandire

Come per i modelli più potenti, anche RS819 supporto Synology DSM e i pacchetti avanzati per la produttività, come per esempio Chat, Download Station, Cloud Station Server, Surveillance Station, Moments, Drive, Office e VPN Server.

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

Decisamente interessante la capacità di gestire snapshot per la replica dei dati, nonostante la presenza di 2 soli GByte di RAM. La macchina può archiviare fino a 256 istantanee per cartella condivisa e 4.096 snapshot di sistema. Si tratta di un aspetto cruciale per la protezione dei dati, sia che si utilizzi l’RS819 in un piccolo ufficio, sia in ottica di replica remota.

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta


Il formato ridotto non deve però far pensare a un dispositivo limitato. La CPU quad-core a 1,4 GHz è affiancata da un motore di codifica in tempo reale d 2 GByte di memoria DDR4 non espandibili. Gli slot frontali da 2,5” / 3,5” sono quattro, un particolare che consente di realizzare array con una capacità massima non formattata di ben 64 TByte (utilizzando hard disk da 16 TByte ciascuno). RS819 è inoltre compatibile con gli enclosure RX418, sempre a quattro bay, per una capacità massima di 128 TByte.

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

La base hardware è completa e include due porte Ethernet GBit, due USB 3.0, una eSATA e una seriale RS-232 a 9 pin.
Aprendo il guscio metallico è possibile notare il grande lavoro fatto per contenere la profondità del dispositivo. Due terzi del volume interno è occupato dagli slot per hard disk, mentre la motherboard e l’alimentatore interno (da 100 W) sono stati realizzati su misura.

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridottaL’architettura prevede una sola board principale, progettata per ospitare i componenti e per servire da backplane (in luogo di una daughter board, solitamente integrata nelle soluzioni desktop e in quelle rack di grandi dimensioni). Ciò permette di risparmiare molto spazio e di facilitare il passaggio dell’aria. Il processore è l’unico componente con radiatore passivo; è stato scelto un componente low profile adatto per questo formato Rack.

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

La motherboard è particolarmente compatta.

Complici le ridotte dimensioni, ci saremmo aspettati una unità di alimentazione esterna. Diversamente, gli ingegneri Synology hanno fatto un ulteriore sforzo a favore dell’integrazione e della facilità di connessione dei cavi in uscita sul retro. Per contro, trattandosi di una unità realizzata su misura, non standard e non hot-swap, in caso di rottura, la sostituzione potrà essere portata a termine solamente con un analogo componente, con possibili evidenti ritardi nella rimessa in funzione del NAS.

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

Nel dettaglio, l'alimentatore Delta da 100 W.

Come lecito aspettarsi da questo genere di apparati, l’espandibilità generale è scarsa. La motherboard non dispone infatti di connessioni PCI Express per schede addizionali, mentre la RAM è saldata direttamente in prossimità della CPU (non sono previsti slot dimm addizionali). Non si tratta tuttavia di un vero e proprio difetto ma di una caratteristica intrinseca per questo genere di apparati di rete.

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

Il consumo istantaneo è espresso in Watt e si riferisce alla configurazione di prova completa di quattro hard disk.

Durante l’uso abbiamo apprezzato la buona silenziosità generale e i consumi contenuti. Considerando la configurazione con 4 hard disk Seagate da 3 TByte ciascuno, lo storage Synology ha registrato consumi di 13 W in idle e 32 W in fase di accesso.


L’installazione dell’array e la creazione del RAID 5 sui quattro drive richiedono pochi istanti. Il NAS è infatti in grado di scaricare il nuovo DSM, installarlo e avviare la ricostruzione in background, lasciando campo libero all’amministratore per cominciare a installare e configurare i pacchetti desiderati.
Tra i passaggi preliminare c’è l’opportunità di creare fin da subito un account Synology, utile, tra le altre cose, per abilitare fin da subito QuickConnect e facilitare l’accesso remoto al NAS senza dover configurare l’inoltro delle porte a livello di router/firewall.

Il nostro test si è svolto con il più recente DSM 6.2.2-24922; l’interfaccia di lavoro rappresenta una solida certezza per chi già conosce i prodotti Synology. La GUI permette di lavorare come se fossimo connessi remotamente a una postazione Windows/Linux, con icone, finestre e puntatore del mouse. In questo modo, l’uso quotidiano risulta semplificato, anche per i meno esperti.
Tramite il pannello di controllo è possibile intervenire sui parametri principali del device; dalla gestione hardware, a quella degli avvisi, alla rete, allo storage, alle periferiche esterne.

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

Il “Centro pacchetti” rappresenta lo store certificato Synology, un’area dove trovare App dedicate per i più disparati usi e che permette di installare software Synology e di terze parti per personalizzare l’esperienza d’uso.

Come anticipato, lo storage è generalmente silenzioso e può operare anche in ambienti d’ufficio non climatizzati. Nelle fasi di costruzione RAID e durante i processi più impegnativi (tipicamente quando la CPU supera la soglia del 50% di carico in modo stabile) il sistema si occupa di spingere le ventole a un regime di rotazione più elevato per evacuare l’aria calda. Anche in questo caso, la soglia di rumore prodotta risulta accettabile. In base all’ambiente di lavoro, le ventole possono essere forzate in modalità silenziosa oppure a pieno regime (per esempio se si sceglie di installare il NAS in un armadio già affollato di componenti).
In questo senso segnaliamo un certo surriscaldamento dei due drive centrali; le unità possono facilmente raggiungere la temperatura di guardia di 45°C – 47°C.

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

In termini di prestazioni, l’RS819 si è dimostrato generalmente molto veloce, con medie di velocità superiori a 100 MB/s in lettura e scrittura e oltre i 200 MB/s aggregando i due adattatori di rete (il sistema permette di configurare le due LAN in modalità “adaptive load balancing”, “link aggregation”, bilanciamento XOR o in tolleranza d’errore).

Synology RS819, storage NAS rack a profondità ridotta

Clicca per ingrandire.

In generale il sistema è abbastanza reattivo per l’accesso multiplo CIFS/SAMBA, tuttavia l’abilitazione di alcuni servizi può facilmente saturare le capacità della CPU. L’attivazione dell’antivirus in abbinamento ad accessi tramite la rete e la costruzione di snapshot costringe la CPU a lavorare al di sopra del 70%, facilmente sino al 90%.

In un’ottica di rafforzamento delle procedure di backup e replica, ma anche per la sicurezza dei dati in ambienti ROBO, l’RS819 offre il meglio di sé, grazie ai consumi contenuti e alla facilità di installazione.
Il sistema operativo è completo e permette di trasformare il NAS in una macchina su misura, in base alle necessità (NVR per videocamere, server di condivisione dati, rsync server).

Punteggio
74
su 100
PRO
Dimensioni contenute; facilità di installazione in armadi Rack compatti; consumi e rumorosità contenuti; buone performance generali; supporto snapshot.
CONTRO
Manca display; espandibilità limitata; alimentatore non facilmente sostituibile; risorse limitate se si sceglie di attivare servizi multipli; serrature in plastica.

Caratteristiche generali
Produttore Synology
Modello Rackstation RS819
Sito web http://www.synology.com
Prezzo (IVA inclusa) Euro 661,24
Dimensioni 44 x 478 x 327,5 mm
Peso 4,3 Kg
Caratteristiche tecniche
Numero drive bay 4
Tipo drive 2,5" e 3,5" / SATA3
Livelli RAID supportati RAID 0 / 1 / 5 / 6 / 10 / JBOD / Single / Hybrid
CPU Realtek RTD1296 / 1,4 GHz / quad-core
RAM / RAM max. 2 GByte DDR4 / non espandibile
Numero / tipo interfacce di rete 2x Gigabit Ethernet (RJ45)
Protocolli di rete supportati

CIFS / SMB, AFP (v3.3) / NFS (v3) / FTP / SFTP / iSCSI / SNMP

Porte USB / eSATA 2x USB 3.0 / 1
Altre interfacce 1x RS232 9 pin
Funzionalità

Cloud Station Server / Document Viewer / Download Station / MailPlus / MailPlus Server / Media Server / Snapshot Replication / Moments / Surveillance Station / Synology Drive / Synology Office / Video Station / VPN Server 

Supporto iSCSI

Supporto virtualizzazione no
Supporto Microsoft AD
Consumo energetico

28,31 W  (Accesso) / 10,1 W (Sospensione sistema)

Espansione / Accessori

Surveillance Device License Pack / Unità di espansione: RX418 / VS360HD / VS960HD / Synology Rail Kit

Sommario