Bitdefender potenzia GravityZone Security for Endpoints

Bitdefender potenzia GravityZone Security for Endpoints

Bitdefender implementa un indicatore di analisi di rischio per rafforzare GravityZone Security for Endpoints e ridurre la superficie di attacco degli endpoint aziendali. Questa nuova tecnologia protegge anche proattivamente i sistemi dalle violazioni scoprendo, assegnando le priorità e correggendo i rischi derivanti da configurazioni errate del software degli endpoint. La maggior parte delle minacce odierne colpisce infatti vulnerabilità ben conosciute di configurazione e applicazioni endpoint, come Ransomware WannaCry che ha sfruttato i rischi connessi alle configurazioni e avrebbe potuto essere mitigato con semplici modifiche alle policy di configurazione.

Ora, con l'analisi del rischio degli endpoint, i team SecOps possono migliorare il livello di sicurezza e proteggere proattivamente gli endpoint dagli attacchi futuri eliminando una delle più comuni fonti di infezione e violazione.
Bitdefender GravityZone è una soluzione per la sicurezza degli endpoint coordinata e adattiva progettata per i team di sicurezza IT con risorse limitate che cercano di massimizzare l'efficacia, l'automazione e la facilità d'uso. GravityZone fornisce lo stack di prevenzione degli endpoint più avanzato del settore con oltre 30 livelli e la più grande fonte di informazioni sulle minacce del settore, alimentata da oltre 500 milioni di sensori in tutto il mondo. Comprende anche un livello EDR completo con sovraccarico ridotto come parte della stessa soluzione composta da singolo agente e console unica, in modo che le aziende con limitate risorse di analisti per la sicurezza possano valutare le priorità degli avvisi con un solo clic, riducendo lo stress legato all’enorme quantità di avvisi ricevuti e i tempi di fermo.

Harish Agastya, SVP for Enterprise Solutions, Bitdefender
Arrestare le minacce altamente sofisticate di oggi richiede un approccio strategico ed equilibrato che si occupi anche della sicurezza degli endpoint. Piuttosto che affidarsi a un modello di pura prevenzione o di puro rilevamento/risposta, le imprese che adottano i sistemi più sicuri uniscono efficace prevenzione, rapida rilevazione/risposta con analisi del rischio integrata per rafforzare proattivamente i sistemi e ridurre la superficie di attacco e mitigare potenziali attacchi in futuro. Il nostro triplice approccio che incorpora una comprovata prevenzione ad alta efficacia, EDR con sovraccarico ridotto, analisi proattiva e consolidamento del rischio, è una novità nel settore e una parte importante della nostra strategia integrata di Prevenzione delle Violazioni.

Dave Gruber, Senior Analyst - Endpoint Security, Enterprise Strategy Group
La diversità e la complessità che caratterizzano gli eterogenei ambienti degli endpoint di oggi si traducono troppo spesso in configurazioni errate che interrompono il servizio ed espongono a vulnerabilità che alla fine portano a violazioni. L’implementazione della gestione del rischio degli endpoint incorpora una funzionalità di importanza critica per la piattaforma di protezione degli endpoint, consentendo ai team IT e responsabili della sicurezza di ridurre ulteriormente la superficie di attacco grazie ad attività continue e proattive di monitoraggio e configurazione degli endpoint.

La nuova tecnologia è disponibile per i clienti già in possesso della soluzione GravityZone e incluse in tutte le versioni in vendita.