Digitalizzazione, intervista ad Alessia Berra di Wolters Kluwer

Digitalizzazione, intervista ad Alessia Berra di Wolters Kluwer

Intervistiamo Alessia Berra, Product management & marketing director divisione Tax & Accounting di Wolters Kluwer Italia, per parlare di fatturazione elettronica.
Secondo la manager, il Governo italiano ha intrapreso un forte percorso di digitalizzazione, volto a efficientare il tessuto economico italiano e anche a contrastare il forte fenomeno della evasione fiscale.
I commercialisti vedranno trasformata la propria attività che sarà sempre più qualificante: meno ripetitività e più tempo da dedicare alla consulenza, vero valore aggiunto per questi professionisti.
Non solo, la recente riforma del diritto fallimentare e crisi di impresa impone alle aziende di dotarsi di strumenti atti a prevenire le crisi. Soprattutto per le PMI saranno i commercialisti ad agire come una sorta di CFO esterno.

Come trovare il tempo necessario? Grazie alle automazioni rese possibili da software come Fattura SMART.
La tecnologia consente oggi attività fino a pochi anni fa impensabili. Business intelligence, fabbrica 4.0, intelligenza artificiale sono solo alcuni strumenti oggi disponibili. Senza scordare nuovi temi caldissimi, come la blockchain.

Alessia Berra ci ha rivelato come, per Fattura SMART, abbia pagato la scelta di avvalersi dei dottori commercialisti come canale distributivo. Per favorire le attività dei clienti, il software sarà continuamente aggiornato ed ampliato.
Infatti, è già previsto lo sviluppo di moduli e add-on che permetteranno di migliorare e ampliare le possibilità del programma. Ad esempio, offrendo opzioni per creare fatture personalizzate, o andando incontro alle esigenze di mercati verticali.

Per questo, continua la manager, il feedback dei clienti è molto importante. La fidelizzazione è essenziale in un business model cloud based. La soddisfazione della customer base è certamente ragguardevole: ad esempio, una recente survey condotta fra i clienti di Fattura SMART ha ottenuto ben 18mila risposte! Un numero davvero impressionante e che testimonia la volontà dei clienti di collaborare attivamente.

Sotto il profilo della customer care, Wolters Kluwer non risparmia energie: un team dedicato rileva tutti i commenti dei propri clienti sui canali social. Non solo quelli tratti dalla pagina ufficiale, ma anche da gruppi creati autonomamente dai professionisti. Con questi dati, il customer support della società è in grado di contattare il cliente per aiutarlo a risolvere eventuali problematiche, trasformando il malcontento in un caso di successo. A questo, si sommano gli strumenti automatici di sentiment analysis, grazie ai quali è possibile ottenere informazioni d’insieme sull’apprezzamento relativo all’operato della società

Per quanto riguarda la strategia di mercato, Berra ha spiegato che saranno solo due le finestre di presentazione di novità tecnologiche: a luglio e febbraio. In questo modo si potrà contare su un’attenzione maggiore da parte dei professionisti. Ottenendo allo stesso tempo una maggiore disponibilità alla comprensione e acquisizione, concentrando anche il periodo di prova.

Diverse le novità tecnologiche presentate. Prima di tutto la conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche con l’applicativo Conservazione SMART e Conservazione SMART per Arca (dedicato al mercato delle PMI).
Inoltre, la soluzione di archiviazione elettronica e conservazione digitale dei documenti per lo Studio e per le aziende ARKon. Per finire, i pacchetti Gestione Noleggi e Gestione della Produzione di Arca EVOLUTION e, nell’ambito paghe, la variante Budget del Personale della suite Giotto.