Arriva Parallels Desktop 15 per Mac, più veloce e efficiente

Arriva Parallels Desktop 15 per Mac, più veloce ed efficiente

Parallels lancia Desktop 15 per Mac, adatto per macOS Catalina (10.15) e con il supporto per l'API Apple Metal per offrire velocità, grafica e prestazioni migliorate. Nell'ambito del passaggio a Metal, Parallels Desktop 15 supporta DirectX 11, 10 e 9 su Metal.

Visto l’interesse che Apple ha dimostrato nei confronti dell'API Metal, Parallels ha investito per assicurare prestazioni DirectX 11 eccellenti su Metal in macOS Mojave e macOS Catalina (10.15), oltre che su DirectX 10 e 9. Va sottolineato che l'esperienza utente dipenderà dall'hardware, soprattutto dalla CPU e dalla scheda grafica utilizzata sul Mac. 

Nick Dobrovolskiy, Senior Vice President, Engineering and Support di Parallels
Parallels ha investito molto per supportare l'API Apple Metal in modo che oggi i clienti possano utilizzare la versione più veloce ed efficiente di sempre di Parallels Desktop. Ora gli utenti di Parallels Desktop 15 possono utilizzare applicazioni CAD (computer-aided design) e CAM (computer-aided manufacturing) e giochi per Pc Windows che non era possibile utilizzare in passato. Inoltre, sono previste funzionalità di integrazione con macOS Catalina, tra cui il supporto per Sidecar e Apple Pencil che offre ai clienti la nostra migliore e più completa integrazione tra Mac e Windows.

Integrazioni di macOS Catalina (10.15)
Attualmente Parallels Desktop 15 può utilizzare macOS Catalina come una VM, con il supporto per Catalina come sistema operativo (SO) host successivamente alla release al pubblico (prevista in autunno 2019). Le integrazioni previste comprendono il supporto Sidecar migliorato con l'elaborazione dell'inclinazione e del doppio tocco di Apple Pencil, che può essere utilizzato tra gli altri con programmi quali CorelDRAW, Corel Painter e Microsoft SketchPad. Gli utenti potranno utilizzare anche Accedi con Apple come una delle numerose opzioni di accesso (implementate nei servizi Parallels questo autunno), offrendo un'esperienza di accesso uniforme affidabile e comoda poiché non dovranno più ricordare numerosi nomi utente e password. Anche durante la prova i nuovi utenti potranno utilizzare l'opzione Accedi con Apple per registrarsi la prima volta: verrà infatti creato automaticamente un account Parallels per semplificare l'esperienza di prova.

Ridotte le distanze tra Mac e Windows
Parallels Desktop 15 per Mac riduce ulteriormente le distanze tra Mac e Windows con migliori funzionalità di integrazione che offrono il meglio di entrambi i mondi in un unico computer, in modo che gli utenti possano essere più produttivi che mai. Ora gli utenti di Parallels Desktop 15 possono selezionare e trascinare le immagini direttamente dalle anteprime delle istantanee di macOS, da Safari e da Foto sulle applicazioni Windows per creare documenti in modo rapido e comodo. Gli utenti possono anche fare clic con il pulsante destro del mouse su un file nel Finder, quindi selezionare "Condividi" e "Invia con l'app di posta Windows" per inviare il file tramite il programma di posta predefinito di Windows, ad esempio Outlook o Mail.

Parallels Desktop 15 per Mac Pro Edition e Business Edition offrono ora un Virtual Trusted Platform Module (vTPM), un nuovo hardware virtuale per la configurazione della VM richiesto da Windows per attivare ulteriori funzionalità di sicurezza. Inoltre, gli utenti di Parallels Desktop Pro Edition e Business Edition possono connettere i dischi fisici (sia interni che esterni) a una VM come dischi interni a livello logico, che consentono agli utenti di installare Windows o un altro SO su tale disco, avviare un SO installato su tale disco e utilizzare installazioni Boot Camp non native.

I significativi miglioramenti alle prestazioni di Parallels Desktop 15 comprendono:

- Avvio delle applicazioni di Microsoft Office fino all'80% più rapido;
- Miglioramenti della grafica 3D fino al 15% più veloci;
- Un'interfaccia utente (UI) Parallels Desktop più veloce e più reattiva.