Siemens e Bentley ottimizzano i processi operativi

Siemens e Bentley ottimizzano i processi operativi

Siemens Digital Industries Software e Bentley Systems hanno annunciato la disponibilità immediata della soluzione CALM per il software Teamcenter.

La soluzione, sviluppata congiuntamente dalle due aziende, è nata per rispondere alle problematiche tipiche delle imprese che realizzano progetti in aree nuove o dismesse, ad esempio pesanti ritardi e costi extra, che possono essere dovuti a scarsa interoperabilità dei sistemi e ad un ricorso inadeguato alla digitalizzazione. Questi problemi possono avere un impatto negativo sull'efficienza di impianti e sistemi. Per affrontare queste sfide e ottenere maggiore efficienza lungo tutto il ciclo di vita di impianti e macchinari, le soluzioni CALM per Teamcenter aiutano le aziende a digitalizzare le attività di pianificazione, progettazione, approvvigionamenti, costruzione e gestione operativa di questi.

La soluzione CALM per Teamcenter è in grado di consolidare i dati delle risorse e tessere un "digital thread" dalla realizzazione del progetto alle attività operative, favorendo la creazione di un digital twin a ciclo chiuso - ovvero la rappresentazione virtuale di un bene fisico, che consente di visualizzare e simulare la progettazione, la realizzazione di progetti e le prestazioni operative.

Impianti e macchinari costituiscono la base produttiva delle organizzazioni, le quali investono in essi una quota rilevante dei loro fondi, rappresentati da edifici, impianti, fabbriche e infrastrutture critiche, che costituiscono le fondamenta delle attività operative.
Oggi molte realtà che progettano, costruiscono e/o utilizzano impianti e macchinari devono ancora digitalizzare le proprie risorse per aumentarne l'efficienza. Faticano ad aggregare, gestire e tenere traccia dei dati relativi a progetti di grande portata e attività operative a livello d'impresa, con conseguenti perdite di efficienza nella consegna dei progetti e lungo tutto il ciclo di vita delle risorse.
Secondo McKinsey & Company, il 98% dei progetti non rispetta le previsioni di tempi e costi, con un incremento medio dei costi dell'80% e ritardi nelle consegne di 20 mesi. Le inefficienze generate nella realizzazione del progetto ricadono sul gestore/operatore, sul quale possono gravare per decenni. I nuovi progetti e gli ammodernamenti di impianti continuano a essere realizzati con le stesse modalità inefficienti e il ciclo si ripete all'infinito.

La soluzione CALM offre funzionalità avanzate per la gestione di programmi ad alta intensità di capitali e un approccio alla progettazione, alla costruzione e alla gestione operativa basato sulla simulazione. Sfruttando le nuove tecnologie di simulazione e ottimizzazione, le realtà che sviluppano programmi di grande portata/ importanti possono inizialmente monitorare e successivamente migliorare le prestazioni dei loro asset.
La soluzione consolida i dati di progetto e operativi da diversi sistemi, fra cui dati di progettazione 1D, 2D e 3D provenienti da strumenti CAD/CAE/BIM di terze parti e/o da PlantSight, formando un unico "filo digitale" di dati delle risorse, accessibile attraverso un ecosistema aziendale sicuro, tracciabile e ben orchestrato.

I dati delle risorse vengono arricchiti da visualizzazioni e approfondimenti, oltre a processi aziendali collaudati per gestire l'evoluzione dei dati stessi, comprendere i requisiti, gestire l'impatto delle modifiche e supportare le decisioni tramite dashboard e analitiche.
Questa combinazione fornisce una visione complessiva e di dettaglio senza precedenti, per aumentare la sicurezza e migliorare la gestione del rischio in tutti i progetti. Infine, il "digital thread" consente di creare un gemello digitale completo che unisce il mondo virtuale con quello reale grazie alla simulazione, creando un iter decisionale a ciclo chiuso che consente di ottimizzare continuamente impianti e macchinari aziendali.