Panduit spiega come e perché si progetta un Data Center oggi

Panduit spiega come e perché si progetta un Data Center oggi

Rivolto a progettisti, ingegneri e periti industriali l’evento promosso da Panduit e Swegon Blue Box con AiCARR, ha per protagonista il settore dei Data Center. Si terrà il 19 settembre a Lainate presso l’Hotel Litta Palace “Progettare un Data Center oggi: efficientamento e containment nelle applicazioni IT”, organizzato da Panduit e Swegon Blue Box in collaborazione con AiCARR, l’associazione che crea e diffonde cultura nel settore delle tecnologie impiantistiche per la produzione, la distribuzione e l'utilizzazione dell'energia termica in ambito civile ed industriale.

Durante l’evento Panduit, partner di Swegon Blue Box, terrà uno speech tenuto da Enrico Caronti (Territory Account Manager per la Network Infrastructure Business Unit di Panduit) dal titolo “Best practise per il risparmio energetico nei Data Center”.
L’incontro è aperto a progettisti, ingegneri e periti industriali. Sono previsti 3 CFP ai Periti Industriali iscritti agli Ordini. L’evento è aperto anche a professionisti non iscritti agli ordini, previa registrazione. Contattare AiCARR per eventuali informazioni relative ai crediti.

Il settore dei Data Center negli ultimi anni è stato caratterizzato da un forte processo di innovazione per quel che riguarda le soluzioni per il controllo delle condizioni ambientali. Si è trattato di un’evoluzione trainata da un lato dall’aggiornamento degli standard internazionali relativi ai livelli di temperatura che ha portato a un allargamento del range ritenuto accettabile per il funzionamento dei rack, e dall’altro dal continuo aumento del calore dissipato in ambiente dalle apparecchiature.

In base al tipo di Data Center, la progettazione di sistemi IT cooling deve basarsi sull’impiego di apparecchiature e impianti ad alta efficienza in grado di limitare i consumi energetici per la climatizzazione e su una configurazione degli spazi idonea a garantire una corretta distribuzione di aria fredda e calda. La progettazione deve anche assicurare affidabilità e quindi continuità di servizio. I Data Center di ultima generazione vedono un’integrazione sempre più spinta tra diversi sistemi tecnologici, con sistemi di IT cooling strettamente connessi a impianti elettrici e di trasmissione dati per garantire un monitoraggio costante dell’intera infrastruttura.

L’organizzazione di questo evento da parte di Panduit e Swegon Blue Box si inserisce nella collaborazione che vede le due aziende impegnate sul territorio italiano per offrire al mercato una soluzione completa di infrastruttura passiva e di soluzioni di IT cooling per il mercato Data Center. L’impiego delle soluzioni di contenimento termico, di sigillatura cavi/armadi e di monitoraggio Panduit, in combinazione con le tecnologie di condizionamento, contribuiscono a ridurre i consumi energetici del Data Center fino al 27%. Un dato di sicuro interesse per chi è alla ricerca di risparmio energetico senza rinunciare alle prestazioni.

Per partecipare all’incontro è necessario iscriversi entro il 17 settembre dal sito www.aicarr.org nella sezione Incontri Tecnici-Prossimi Incontri.