Disabilità e lavoro, il progetto “FOR-TE” di Esprinet

Disabilità e mondo del lavoro, il progetto “FOR-TE” di Esprinet

Esprinet e il Gruppo L’Impronta collaborano per realizzare il progetto “FOR-TE”; si tratta del primo servizio di consegna realizzato da persone con disabilità intellettiva.

Creare un’opportunità di inserimento nel mondo del lavoro per dieci persone con disabilità, offrendo un servizio al cliente che gli permetta di risparmiare tempo e costi ma che lo faccia sentire al tempo stesso parte di un progetto con un importante impatto sociale. Questi sono gli obiettivi che hanno mosso Esprinet, il più grande distributore di informatica ed elettronica di consumo in Italia e in Spagna, e il gruppo L’Impronta, composto da 3 organizzazioni non-profit che si occupano di persone con disabilità, a dare il via al progetto “FOR-TE”.

FOR-TE è il primo servizio di delivery in Italia realizzato da persone con disabilità intellettiva. I dieci ragazzi che ne fanno parte si occupano tutti i giorni di andare a consegnare, spostandosi a piedi o con i mezzi pubblici, gli ordini ricevuti dall’Esprivillage di Cesano Boscone – uno dei 17 punti vendita Esprinet dislocati su tutto il territorio - aventi tutti i prodotti trasportabili con uno zaino.

Alla chiusura dell’ordine, al cliente Esprinet che ha selezionato l’Esprivillage di Cesano Boscone e che ha acquistato merce conforme ai requisiti di peso e dimensione, viene proposta la consegna “FOR-TE”. Il servizio è gratuito per il cliente che può così evitare di andare a ritirare fisicamente la merce presso il punto vendita, potendo addirittura consegnarla all’utilizzatore finale. Tutte le mattine, il personale dell’Esprivillage prepara gli ordini per i ragazzi, che nel primo pomeriggio caricano gli zaini e ricevono le indicazioni per la consegna, sotto il coordinamento e la supervisione di un responsabile del Gruppo L’Impronta.

Nei primi due mesi di attivazione del servizio, sono state effettuate 221 consegne, tutte con successo, confermando la bontà del progetto. Gli aspetti positivi riguardano innanzitutto le persone con disabilità, che hanno la possibilità di essere inseriti nel mondo del lavoro con l’opportunità di essere responsabili, autonomi ed economicamente indipendenti.
Ma anche i clienti Esprinet, che oltre a un vantaggio pratico in termini di risparmio di tempo e costi, si sentono parte di un progetto sociale con un importante valore etico, con una conseguente maggiore fidelizzazione.