ExtremeCloud IQ, per una gestione cloud end-to-end

ExtremeCloud IQ, per una gestione cloud end-to-end

Da Extreme Networks arriva ExtremeCloud IQ, prima applicazione in grado di gestire il cloud end-to-end sfruttando machine learning e intelligenza artificiale. ExtremeCloud IQ offre alle aziende informazioni approfondite, visibilità completa, controllo e automazione su tutta la rete.

Con questo annuncio, Extreme introduce anche una "assistenza speciale" per ExtremeCloud IQ con "Co-Pilot", una funzionalità innovativa che offre agli amministratori IT la possibilità di risparmiare tempo e fatica per la gestione di un numero sempre più ampio di attività quotidiane. L'applicazione, basata su microservizi ExtremeCloud IQ, può essere implementata nel cloud pubblico o privato, o nella sede, e fornisce alle aziende la flessibilità necessaria per raggiungere gli obiettivi di business.

Abby Strong, Vice President Product Marketing di Extreme Networks
Il ruolo di un amministratore IT in un mondo costantemente connesso è molto difficile. La maggior parte dei fornitori di applicazioni per la gestione del cloud, infatti, è concentrata su un unico punto della rete, e costringe gli amministratori a lavorare su più interfacce utente per la soluzione dei problemi e la gestione della rete. ExtremeCloud IQ, invece, si basa su una collaudata architettura di gestione del cloud di terza generazione, integrata con il portafoglio di soluzioni di rete enterprise end-to-end, e con funzionalità di AI, ML e automazione che permettono di contenere i costi, ottimizzare le operazioni IT, e fornire una migliore esperienza utente. Extreme Networks è l'unico fornitore del settore in grado di farlo.

Caratteristiche principali:

  1. Sviluppato su un'architettura supportata da microservizi con la tecnologia cloud di terza generazione e gli strumenti acquisiti da Aerohive Networks, ExtremeCloud IQ è in grado di analizzare oltre 3 miliardi di messaggi ed eventi - e 3 petabyte di dati - al giorno grazie alla sua struttura globale di istanze cloud regionali.
  2. Il cloud è il percorso più veloce per implementare la autonomous network. Oggi, ExtremeCloud IQ - il più recente tra gli Extreme Element - fornisce una piattaforma di gestione unificata per access point Wi-Fi, switch, router e sicurezza/NAC, e consente di integrare, configurare, monitorare, risolvere i problemi, gestire i report e molte altre funzionalità delle reti aziendali basate sul cloud.
  3. I primi casi d'uso per Co-Pilot verranno introdotti nel 2019, e saranno disponibili senza costi aggiuntivi fino al 1° aprile 2020. Co-Pilot fornirà ai clienti dell'applicazione ExtremeCloud IQ informazioni contestuali in tempo reale grazie a una finestra di chat per il supporto dotata di funzioni di apprendimento automatico, che raccoglie tutti i dati disponibili, storici e non, necessari per le attività di supporto.
  4. Le future versioni di Co-Pilot, grazie all'uso di ML e AI, saranno in grado di automatizzare in modo proattivo le autorizzazioni per la sostituzione dei dispositivi dell'infrastruttura (RMA, o Return Material Authorization) per i quali valuteranno un funzionamento inadeguato.
  5. Co-Pilot permetterà anche di eliminare i dubbi sull'utilizzo dei canali DFS (Dynamic Frequency Selection) con "Auto-DFS", attraverso un monitoraggio e un confronto tra questi canali condivisi, i sistemi di analisi della pulizia all'interno di una specifica rete e - in modo anonimo - la piattaforma ExtremeCloud IQ.
  6. ExtremeCloud IQ is ISO/IEC 27001 certified by the International Standards Organization (ISO). Extreme is the first major networking vendor to be recognized by the ISO for its commitment to information security management systems best practices and controls.
  7. ExtremeCloud IQ è certificato ISO/IEC 27001 dall'International Standards Organization (ISO). Extreme è il primo grande vendor di networking cloud-managed a essere riconosciuto da ISO per l'impegno verso le best practice e i controlli dei sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni.