QNAP cambia pelle, intervista ad Arianna Abbondandolo

QNAP cambia pelle, intervista ad Arianna Abbondandolo

Arianna Abbondandolo, Italy Marketing Manager QNAP, ci racconta di uno scenario storage e networking in rapido cambiamento e di come l’azienda stia pianificando il futuro.

- Il segmento enterprise è, in ordine di tempo, quello che avete approcciato più di recente. Ad oggi, quali bilanci potete fare? Quali strategie e prodotti metterete in campo per crescere in questo settore altamente competitivo?
Il segmento enterprise pur essendo da poco un settore di focus importante per noi, presenta già elementi che ci fanno ben sperare per il futuro. Numerosi sono i clienti che già ad oggi utilizzano i nostri prodotti e soluzioni enterprise, che partecipano ai nostri corsi di certifica enterprise e che si dicono soddisfatti del rapporto qualità prezzo che riescono a garantire ai propri utenti.

Gli ambienti IT delle imprese medio grandi e dei data center si trovano ad affrontare sfide fondamentali per il successo delle proprie aziende; questi sono gli ambienti in cui anche la più piccola spesa deve essere una fonte di reddito a lungo termini, ogni minuto di inattività è un’eternità e ogni percentuale di prestazioni extra è una vittoria potenziale. QNAP si presenta nell'arena dei datacenter aziendali con il nuovo Enterprise ZFS NAS, un prodotto di grande ingegneria hardware e software caratterizzata da un'archiviazione di classe enterprise estremamente conveniente e associata a un'espansione scalabile di tipo "pay-as-you-go" e a un'affidabilità elevata per i datacenter. Costi ridotti, semplicità d'uso, affidabilità elevata, nessuna perdita di dati, produttività ed ecocompatibilità; queste sono le garanzie che pensiamo di consolidare per i nostri clienti in fase di sviluppo di nuovi prodotti e soluzioni enterprise.

- Sviluppo software: QNAP QTS è certamente un elemento differenziate e altamente versatile. Cosa dobbiamo aspettarci per il futuro?
QTS è, se parliamo di software, sicuramente il nostro piccolo cavallo di battaglia. Con grande orgoglio ci sentiamo di dire che i passi fatti in direzione del consolidamento del sistema operativo a bordo NAS, si sono rivelati vincenti. QTS 4.4.1 integra Linux Kernel 4.14 LTS che aggiunge il supporto per le piattaforme CPU di prossima generazione oltre ad offrire un ambiente operativo più stabile per QNAP NAS. HBS 3, la soluzione di backup integrata di QNAP NAS, festeggia oltre un milione di download aggiungendo la possibilità di deduplicare i dati sulla sorgente per ottimizzare la velocità di backup e i requisiti di archiviazione.
Gli innovativi HybridMount offrono inoltre un'esperienza cloud ibrida completamente nuova. Inoltre, utilizzando un QNAP NAS con connettività Fibre Channel, il NAS può essere aggiunto in modo semplice all'ambiente SAN esistente ad un prezzo più che vantaggioso; ciò consente di sfruttare i molti vantaggi offerti dal QNAP NAS tra cui la protezione con snapshot, l’archiviazione suddivisa Qtier, l’accelerazione della cache SSD e molto altro.

QNAP cambia pelle, intervista ad Arianna Abbondandolo

Non so immaginare che direzione possa prendere la prossima versione di QTS, ma i nostri ingegneri del centro R&D sono sempre al lavoro per raccogliere i feedback dal mercato e garantire sempre la soluzione più competitiva e funzionale possibile; QNAP sviluppa, consolida e modifica. Queste sono le tre linee guida che ci piace mantenere in ambito di sviluppo di software e prodotti perché ci permettono di essere sempre più competitivi e di essere sempre più proattivi e reattivi alle esigenze dei nostri clienti.

- Per QNAP il futuro non significa solo NAS, ci può parlare più in dettaglio della linea switch e dei piani di sviluppo per questo comparto?
Il nostro focus rimane ovviamente lo storage, e parliamo di prodotti che vanno a soddisfare le più vaste esigenze, sviluppando l'offerta in diverse direzioni quali NAS pensati per il mondo Enterprise, NAS che incontrano le esigenze delle PMI, NAS che si rivolgono ad un pubblico di utenti finali più piccoli che utilizzano il prodotto in ambienti domestici.

Non solo, la gamma di archiviazione si amplia con soluzioni di unità di espansione (come i nuovi TR-002 e TR-004) e con accessori fondamentali quali la scheda di espansione Fibre Channel, grazie alla quale il NAS può essere aggiunto ad un ambiente SAN esistente ad un prezzo conveniente garantendo prestazioni elevate. Il nuovo concetto di computing networking storage è subito evidente nell'introduzione della gamma switches, prodotti pensati per creare una rete ad alta velocità.

I prodotti di punta di questo mercato a marchio QNAP sono la serie QGD (La prima serie al mondo di switch PoE avanzati che esegue QTS e supporta l’hosting delle macchine virtuali (VM) oltre a consentire applicazioni versatili per soddisfare tutte le richieste di rete) (leggi la nostra recensione approfondita) e la serie QSW (switch QNAP 10GbE per venire incontro all’aumento delle richieste in materia di banda). Unitamente a questi prodotti abbiamo i dispositivi QuWakeUp: QWU-100 (L’assistente intelligente per la riattivazione da remoto). L'ultima annotazione in termini di novità parlando di questa famiglia, è un riferimento agli accessori PC e in particolare alla serie di adattatori QNA, che permette la connessione a reti più veloci via Thunderbolt 3 o USB 3.0.
Insomma, una vasta gamma di prodotti che va ad ampliare l'offerta NAS già esistente e che rimarrà sul mercato stabile per il futuro per consolidare la strategia aziendale nuova che è quella del Computing Networking Storage.

- QNAP propone con frequenza sempre maggiore soluzioni che adottano o che si integrano in ambiti IoT, AI e GPU compute. Ci può parlare in dettaglio degli sviluppi dell’offerta?
La soluzione totale IoT di QNAP integra i vantaggi di software e hardware. Oltre allo strumento di sviluppo facile da usare “QIoT Suite Lite”, QNAP NAS garantisce anche una gestione flessibile di rete e archiviazione, sicurezza completa e applicazioni scalabili per creare un ecosistema IoT completo. Dallo sviluppo all’implementazione, QNAP NAS offre tutto ciò che serve per semplificare la gestione IoT. Le caratteristiche principali si sviluppano in termini di gestione di rete, gestione dell'archiviazione, sviluppo QIoT, aggiornamento firmware da remoto, ecosistema app center aggiornato e disponibile sempre.

Il prodotto più importante in ambito IoT è per noi QBoat Sunny. QBoat Sunny è un mini server Internet of Things (IoT), a singola scheda, per gli sviluppatori IoT e offre una massima espandibilità per il collegamento di molti dispositivi IoT. Grazie a Container Station e QIoT Suite Lite, QBoat Sunny consente di gestire e monitorare senza problemi le applicazioni, i dispositivi e i dati IoT per un'esperienza di sviluppo IoT senza problemi e altamente efficiente.
Nell'era dell'IoT, QBoat Sunny è l'arca per trasportare i dispositivi IoT e le applicazioni, e può anche essere usato come server/gateway pubblico e/o privato.
In un'era che sempre di più va verso le soluzioni AI e IoT, è per noi essenziale sviluppare la nostra strategia anche in questa direzione e cercheremo di essere sempre più competitivi anche in questo tipo di settore, gli spunti non mancano e nemmeno la voglia di essere presenti.