Conta fino a 3! La campagna Trend Micro contro il cyberbullismo

Conta fino a 3! La campagna Trend Micro contro il cyberbullismo

Trend Micro promuove una campagna digitale di social awareness, con l’obiettivo di rendere il mondo un luogo sicuro per lo scambio d’informazioni digitali.
Il digitale è ormai una parte integrante della nostra vita ed esserne padroni significa anche conoscere i pericoli ai quali si va incontro, con comportamenti da tenere o da evitare in rete.
Da questo assunto nasce l’idea di cinque video pillole in grado di farci riflettere sull’uso quotidiano dello strumento digitale. Il target di riferimento sono i giovani tra i 6 e i 12 anni, ma l’idea è quella di sensibilizzare anche i genitori.

I contributi suggeriscono ai ragazzi “di riflettere prima di agire” parlando sempre con un adulto delle problematiche che si riscontrano. I video pongono l’attenzione e propongono alternative utili nella gestione delle varie situazioni che spesso si è costretti ad affrontare in rete.

Le tematiche trattate riguardano:
1 - La vita in chat – sulle informazioni che vengono condivise.
2 - Ridere e Condividere – sul materiale e le fotografie che circolano in rete.
3 - Chi ci scrive? – sulle conversazioni in chat.
4 - Partite pericolose – sul gaming online.
5 - Difendersi online – sul cyberbullismo.

Giammaria De Paulis, di Unicef Italia, evidenzia come, da un’analisi svolta in 30 Paesi, un giovane su tre sia vittima di cyberbullismo; una su cinque non va a scuola per paura dei bulli.

Conta fino a 3! La campagna Trend Micro contro il cyberbullismoIl “bambino digitale” è un tecnico, ma manca di senso critico. L’informatica moderne è disponibile in modo facilitato per tutti ma abbassa le nostre difese e ci espone a notevoli rischi.
Unicef si concentra nell’aiutare i bambini ad educarsi alle emozioni quando si gestisce e si utilizza uno strumento digitale. Un passaggio fondamentale è l’ascolto dei ragazzi, per creare sinergie attraverso la famiglia; un ultimo step a cui prestare attenzione è quello del dialogo.

Durante l’evento sono intervenuti gli autori dei video, Fabio Folla, videomaker e docente di animazione digitale, Giorgio Salati, sceneggiatore di fumetti e serie animate, Luca Usai, disegnatore di fumetti e illustratore.

Conta fino a 3! La campagna Trend Micro contro il cyberbullismo

Per ogni tema affrontato dai video ci sono tre punti analizzati e tre frasi utili per ragionare. L’obiettivo è essere accattivanti, creando empatia con i ragazzi. I protagonisti proposti sono dei bambini realizzati con una grafica iper-essenziale, capace di avvicinarsi ai gusti dei ragazzi.
I video sono stati realizzati come una rappresentazione “dal vivo” delle illustrazioni, cercando di rimanere il più chiari ed efficaci possibili con il disegno.
Particolare attenzione è stata riposta nella ricerca dei suoni e dei momenti da animare.

La campagna “Conta fino a 3!” si inserisce nel progetto globale di volontariato di Trend Micro, Internet Safety For Kids and Family, che l’azienda promuove in tutto il mondo per fornire ai ragazzi, alle famiglie e agli insegnanti gli strumenti necessari per essere cittadini digitali consapevoli. Elementi utili per usare in modo informato la rete Internet e renderla un luogo sicuro per i minori, proteggendoli dai rischi e dalle minacce a cui possono andare incontro durante la navigazione. In Italia, Trend Micro partecipa attivamente a incontri formativi contro il cyberbullismo nelle scuole.