HPE lancia la piattaforma cloud ibrida GreenLake Central

HPE lancia la piattaforma cloud ibrida GreenLake Central

HPE prosegue nello sviluppo della strategia as-a-Service e presenta GreenLake Central, che garantisce migliori risultati di business abbattendo costi e rischi. La nuova piattaforma software avanzata che fornisce un'esperienza cloud uniforme e omogenea per tutte le loro applicazioni e tutti i loro dati attraverso una console operativa che fa funzionare, gestire e ottimizzare l'intero ambiente IT ibrido delle aziende.

HPE GreenLake Central è entrato nella fase pilota con un set iniziale di clienti a novembre 2019 e sarà disponibile entro la fine del primo trimestre dell’anno fiscale 2020 di HPE.

Facendo leva sul significativo impulso di mercato registrato da HPE GreenLake, la proposta IT as-a-Service di Hewlett Packard Enterprise offre ai clienti un’esperienza digitale semplice e unificata grazie a un front-end che integra i workload residenti su cloud pubblici e privati, data center e ambienti edge.

Nonostante il cloud abbia promesso di velocizzare la delivery delle nuove applicazioni, le iniziative di trasformazione digitale delle aziende sono diventate più complesse, costose e lente. Inoltre le applicazioni e i dati permangono nella stragrande maggioranza all'interno del data center, mentre stanno crescendo esponenzialmente nell'edge. Le aziende quindi si sono trovate con ambienti a silos ibridi e frammentati caratterizzati da un'esperienza disomogenea senza disporre di scelta, controllo né visibilità sui costi e sui rischi associati ai workload residenti nei cloud pubblici e privati, nei data center e a livello edge.

Grazie a HPE GreenLake Central i clienti riescono a risolvere questi problemi fornendo un'unica visione integrata dell'intero ambiente ibrido dell'azienda e una console operativa dalla quale poter dirigere e promuovere le iniziative di trasformazione digitale – il tutto as-a-Service. La piattaforma offre ai clienti la libertà di scegliere i tool che preferiscono per creare le applicazioni, oltre che dove e come collocare i workload e i dati pagando solo ciò che consumano.

Antonio Neri, Presidente e Ceo di HPE
HPE GreenLake Central è una piattaforma trasformativa che cambia le regole del gioco dell'IT ibrido. Con questa soluzione, tutti i ruoli presenti in azienda possono accedere a una console dalla quale gestire l'organizzazione e conseguire significativi risultati di business. Ora il Cio può lavorare come broker di servizi strategico, e tutti possono vivere un'esperienza cloud uniforme che riduce costi e rischi aumentando il grado di scelta, controllo, semplicità e velocità.

Con HPE GreenLake Central ciascun ruolo dell'organizzazione aziendale può ottenere risultati di business migliori:

  1. I Cio tornano ad avere il controllo sull'ambiente IT ibrido della propria azienda grazie a un cruscotto unificato e a una console operativa che li posiziona come service broker nei confronti del resto dell'organizzazione.
  2. Gli sviluppatori possono accedere a una piattaforma pay-per-use che consente di scrivere e rilasciare codice velocemente senza doversi preoccupare dell'infrastruttura sottostante.
  3. I Cfo acquisiscono una visione in tempo reale sulla spesa tecnologica nell'intero ambiente IT ibrido per capire cosa viene speso dagli utenti, dai team e dalle business unit sia nei cloud pubblici sia privati, sia nei data center e ambienti edge.
  4. I dipartimenti legali, compliance e sicurezza ottengono un'unica visione integrata dello stato della governance e della sicurezza dell'ambiente IT ibrido dell'azienda. Gli utenti possono identificare i rischi attraverso un cruscotto di KPI e agire sfruttando oltre 1.000 controlli per garantire la conformità alle regole aziendali e alle normative di settore.
  5. Tutti i ruoli possono approfittare della semplicità di un'esperienza cloud omogenea per tutti i propri workload, dall'edge al cloud.