Pigro scelta per l’hackathon “AIRtificial Intelligence”

Pigro scelta per l’hackathon “AIRtificial Intelligence”

A Firenze il primo hackathon “AIRtificial Intelligence” sull’AI nel settore aeronautico, a cui ha partecipato anche Pigro tra le 14 startup selezionate da Leonardo. Insieme a Leonardo, azienda globale ad alta tecnologia, alla sfida lanciata a start-up, università e sviluppatori ha collaborato anche l’Aeronautica Militare Italiana.

Nicolò Magnanini, Ceo di Pigro
È per noi un grande onore poter partecipare al contest di Leonardo. Essere stati selezionati, significa avere l’opportunità di poter contribuire a sviluppare soluzioni al servizio di uno dei settori a più alto contenuto tecnologico, ovvero quello aeronautico, Faremo del nostro meglio per soddisfare le aspettative dell’Aeronautica Militare e dei manager di Leonardo.

Pigro è una startup innovativa che offre assistenti virtuali chiavi in mano per l’helpdesk in grado di rispondere alle domande degli utenti e di affiancare gli operatori per quelle più complesse. Attualmente la startup sta acquisendo clienti corporate sul mercato italiano e sta avviando il processo di internazionalizzazione partendo dal mercato UE ed UAE (emirati Arabi Uniti).

Ai partecipanti è stato chiesto di identificare possibili soluzioni, che, attraverso l'intelligenza artificiale, ottimizzino gli interventi manutentivi e addestrativi in ambito militare aeronautico. La prima fase di selezione di start-up, studenti universitari e sviluppatori ha avuto luogo il 7 novembre, mentre la seconda, l’11 e 12 dicembre, ha visto l’elezione del team vincitore e del secondo classificato.

Pigro ha presentato la demo del suo assistente virtuale ideato e personalizzato per rispondere alla “challenge”. In particolare ha sviluppato un ”Proof of Concept”, partendo da un dataset eterogeneo del sistema aeronautico.

Il premio finale viene assegnato dalla giuria di valutazione, composta da rappresentanti di Leonardo, del mondo accademico e militare, che valuterà tutte le soluzioni proposte nell’ambito del rispetto delle regole della sfida progettuale individuando il team vincitore.