HPE Container Platform, flessibilità e bassi costi di gestione

HPE Container Platform, flessibilità e bassi costi di gestione

HPE Container Platform è la prima piattaforma che supporta applicazioni cloud-native e non-cloud-native utilizzando solamente il sistema open source Kubernetes.  Questo rende possibili implementazioni in ambienti bare-metal o su virtual machine (VM), all'interno dei datacenter, su qualsiasi cloud pubblico o all'edge.

Molte aziende hanno iniziato ad avvalersi dei container con workload di tipo stateless, la cui transizione verso un'architettura di microservizi cloud-native risulta più semplice. Tuttavia, la maggioranza delle applicazioni business prevede oggi workload di tipo monolitico, stateful e non-cloud-native diffusi nell'intero ambito enterprise.

Le aziende stanno cercando di modernizzare e containerizzare queste applicazioni senza dover svolgere un lavoro di refactoring significativo, garantendo comunque la sicurezza necessaria alla produzione e uno storage di dati persistente. Anche se alcuni dei primi deployment Kubernetes effettuati on-premise si avvalevano di container con VM, ora questo approccio non è più necessario.

HPE Container Platform riduce enormemente costi e complessità nell'utilizzo dei container in ambienti bare-metal, lasciando la flessibilità necessaria per poter completare i deployment all'interno di VM o istanze cloud. Ciò permette alle aziende di adottare un approccio cloud o multi-cloud ibrido per il deployment di Kubernetes con sicurezza, prestazioni e affidabilità di livello enterprise.

Le organizzazioni che ricercano un maggior grado di risparmio, efficienza, utilizzo e performance applicative possono eliminare la necessità della virtualizzazione e le costose licenze degli hypervisor installando i container direttamente sull'infrastruttura bare-metal.

Ulteriori vantaggi offerti da HPE Container Platform e dai container bare-metal comprendono:

  1. Velocità.
  2. Riduzione di costi e risorse.
  3. Eliminazione del layer di orchestrazione.
  4. Maggior densità sulla piattaforma hardware.
  5. Superiori prestazioni per le applicazioni che richiedono accesso diretto all'hardware.

Realizzata attingendo alle comprovate innovazioni, frutto delle recenti acquisizioni di BlueData e MapR da parte di HPE, HPE Container Platform è una soluzione integrata chiavi in mano che si avvale di software BlueData per il control plane incaricato della gestione dei container, e del file system distribuito MapR come data fabric unificato per lo storage persistente.

Kumar Sreekanti, senior vice president e chief technology officer of Hybrid IT di HPE
La prossima fase dell'adozione dei container negli ambienti enterprise richiede innovazioni rivoluzionarie e un approccio inedito. Il nostro software HPE Container Platform fornisce agilità e velocità per accelerare lo sviluppo applicativo con Kubernetes su vasta scala. Facendo girare i container su bare-metal i clienti ottengono una superiore efficienza in termini di costi e, allo stesso tempo, la flessibilità per potersi appoggiare tanto alle VM quanto a un ambiente cloud.

Un impegno a favore dell'open source
HPE è attivamente impegnata all'interno della Cloud Native Computing Foundation e della comunità Kubernetes con progetti open source come KubeDirector. Componente chiave di HPE Container Platform, KubeDirector fornisce la capacità di far girare applicazioni monolitiche non-cloud-native (ovvero applicazioni di tipo stateful dotate di storage persistente) su Kubernetes.

La recente acquisizione di Scytale – azienda specializzata nella sicurezza cloud-native – da parte di HPE ne sottolinea l'impegno a favore dell'ecosistema open source insieme con i continui contributi forniti a progetti come Secure Production Identity Framework for Everyone (SPIFFE) e SPIFFE Runtime Environment (SPIRE).

Reference design per casistiche d'utilizzo specifiche
Il software affronta in particolare i requisiti dei deployment di containerizzazione enterprise in una vasta gamma di casistiche d'utilizzo, compresi i workload che richiedono flussi intensivi di dati come AI, machine learning, deep learning (DL), data analytics, edge computing e Internet of Things (IoT). HPE è impegnata ad allineare il proprio portafoglio di prodotti e servizi per l'IT ibrido allo scopo di supportare queste categorie di utilizzo e rafforzare le capacità di HPE Container Platform.